Miglior griglia elettrica del 2024 - 5 modelli in offerta

Griglia elettrica - Guida alla scelta

1
De'Longhi BQ80 Barbecue Grill Elettrico con Griglia e Bistecchiera, 1000/1450/2450 W, Grigio

Marchio: De'Longhi

De'Longhi BQ80 Barbecue Grill Elettrico con Griglia e Bistecchiera, 1000/1450/2450 W, Grigio

Marchio: De'Longhi

Leggi la nostra recensione

De Longhi BQ80 è una griglia elettrica piuttosto ampia, solida e realizzata con materiali di grande qualità. I tre livelli di potenza disponibili, la doppia griglia regolabile, la vaschetta ad acqua per eliminare i cattivi odori e altre caratteristiche, ne fanno uno dei prodotti più ambiti dell’intero settore.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Griglia
8
Potenza
8
Optional
7
Prezzo
7.5
2
Ariete Griglia churrasco grill

Marchio: Ariete

Ariete Griglia churrasco grill

Marchio: Ariete

Leggi la nostra recensione

Ariete 732 Churrasco è una griglia elettrica elegante e bella da vedere ma allo stesso tempo dotata anche di diverse altre funzioni interessanti. Le due griglie intercambiabili, la vaschetta raccogli grasso e la buona potenza, sono i principali assi nella manica di questo prodotto made in Italy.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Griglia
6.5
Potenza
6.5
Optional
7
Prezzo
8
3
Ariete 723 Party Grill - barbecue elettrico. Potenza 2000W. Cottura lenta e rapida. Per carne, verdura e pesce. Dotata di vassoi raccogli grasso.

Marchio: Ariete

Ariete 723 Party Grill - barbecue elettrico. Potenza 2000W. Cottura lenta e rapida. Per carne, verdura e pesce. Dotata di vassoi raccogli grasso.

Marchio: Ariete

Leggi la nostra recensione

Ariete 00C073300AR0 Party Grill è una griglia elettrica di fascia bassa dal design compatto, con un’ottima potenza e con un prezzo interessante. Nonostante qualche carenza sotto il punto di vista dei materiali impiegati per la realizzazione, è comunque un prodotto da prendere in considerazione (soprattutto in virtù del prezzo).

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Griglia
7
Potenza
8
Optional
6.5
Prezzo
10
4
G3 Ferrari Galactic Grill-G10027 Griglia Elettrica Barbecue, Nero

Marchio: G3 Ferrari

G3 Ferrari Galactic Grill-G10027 Griglia Elettrica Barbecue, Nero

Marchio: G3 Ferrari

Leggi la nostra recensione

Galactic Grill-G10027 è una griglia elettrica economica e spaziosa, che consente di preparare pietanze anche per tavolate molto numerose. Piuttosto potente e realizzata con acciaio inox, si tratta di un prodotto più che interessante per quanto riguarda le griglie di fascia medio-bassa.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Griglia
8
Potenza
8
Optional
7
Prezzo
8.5
5
Hotpoint VG 120 GHX0 Griglia Verticale, 1300 W, Acciaio

Marchio: Hotpoint

Hotpoint VG 120 GHX0 Griglia Verticale, 1300 W, Acciaio

Marchio: Hotpoint

Leggi la nostra recensione

Hotpoint VG 120 GHX0 è una griglia elettrica verticale che propone un design originale. Oltre al fattore estetico, l’elettrodomestico promettere uno stile cottura salutare, capace di eliminare i grassi, risultando dunque uno strumento essenziale per i salutisti che non vogliono rinunciare al grill.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Griglia
7
Potenza
6
Optional
6.5
Prezzo
8.5

Griglia Elettrica Senza Fumo STARLYF Smokefree Grill Cooper, Nuovo design, 1250W, Griglia No Fumo Carne Pesce e Verdure Grigliate Cucina Barbecue (Griglia Elettrica Rame) La griglia elettrica, impiegata per cucinare carne, pesce e verdura, è uno dei metodi di cottura più collaudati. Nonostante questo oggetto sia stato affinato nel corso degli anni, la sua struttura non ha mai goduto di cambiamenti sostanziali. Rispetto ai barbecue, i vantaggi di questi dispositivi sono diversi. Al di là delle dimensioni infatti, al giorno d’oggi il fumo e gli odori emessi nella vostra cucina da altri strumenti di cottura possono irritare i vicini, il che li rende molto limitati. I barbecue inoltre, hanno bisogno di essere alimentati a carbone o a gas, risultando leggermente più difficili da gestire rispetto alle griglie elettriche.

I dispositivi di cui parleremo in questo articolo si dimostrano pratici e veloci da utilizzare, oltre a richiedere una manutenzione pressoché minima. A prescindere dal tipo di pietanza preparata, queste piattaforme di cottura garantiscono risultati ottimi, gustosi e soprattutto salutari. Come per ogni altro tipo di elettrodomestico però, il mercato offre una varietà di marchi e modelli davvero notevole. Se ciò può essere considerato un vantaggio, vi è anche un rovescio della medaglia da non sottovalutare. Avere a che fare con così tanta scelta può essere, per chi non conosce il settore, a dir poco disorientante. In questa guida andremo ad affrontare il tema delle griglie elettriche, analizzando ogni singolo aspetto di questi elettrodomestici così utili nella vita di tutti i giorni.

Severin PG 1511 Barbecue-Grill elettrico, 2300W, Nero Trovare la migliore griglia elettrica, o perlomeno quella più adatta alle proprie esigenze, può sembrare facile in un primo momento, salvo poi rendersi conto che le nostre iniziali aspettative potevano avere riscontri migliori, se la fretta dell’acquisto non avesse avuto il sopravvento sulla ponderazione dei vari prodotti, in una scelta oculata e personalizzata . Pur trattandosi di un elettrodomestico che si presenta generalmente con una tecnologia piuttosto rodata, le varianti sono diverse.

Il mercato offre, soprattutto con gli store online, prodotti che vanno dalla semplice piastra elettrica per grigliare a livello familiare (di dimensioni ridotte e con scarse funzioni), sino alla griglia elettrica professionale, adatta anche a tavolate molto numerose (e con un prezzo decisamente poco accessibile per i budget più bassi). Naturalmente non mancano le vie di mezzo o i prodotti che si specializzano su un particolare target di utenza. Per trarre qualunque tipo di valutazione, è necessario analizzare caratteristica per caratteristica tutte le peculiarità che differenziano una griglia dalle altre.

De'Longhi BQ80 Barbecue Grill Elettrico con Griglia e Bistecchiera, 1000/1450/2450 W, Grigio La principale caratteristica che si nota appena si posano gli occhi su una griglia elettrica sono le sue dimensioni. Come è facile intuire, non è detto che una superficie maggiore sia in assoluto la scelta migliore. Molto dipende dall’utilizzo che si intende fare del dispositivo. Risulta doveroso tenere presente che, generalmente, una superficie di cottura di maggiori dimensioni, richiede un consumo superiore di energia elettrica. Un altro aspetto da valutare al momento della scelta è la maglia della griglia: se l’utente è predisposto per cucinare alimenti dalle dimensioni ridotte, è consigliato optare per una griglia più stretta. E’ chiaro che anche una bistecca “fiorentina”, dalle dimensioni notevoli, non subirà variazioni nel gusto se la si cuoce su una superficie con una graticola a maglie ravvicinate

La stessa può essere orizzontale o reversibile. Mentre nel primo caso si tratta di una griglia elettrica classica, nel secondo (molto più raro), si tratta di strumenti che ricordano per struttura i tostapane. Un altro fattore legato al grill da tenere in grande considerazione è l’impugnatura. Questa deve essere quanto più comoda possibile, per rendere facili le operazione sia in fase di preparazione che, soprattutto, in fase di cottura.

In questi frangenti infatti, trattando metallo rovente, è importante avere una presa salda per evitare bruciature. Esistono modelli che propongono griglie semplici e altre che le propongono doppie. Le doppie appaiono più facili da gestire in quanto è possibile cuocere gli alimenti semplicemente sollevando la griglia stessa e girandola nel senso opposto. In questo modo non è necessario girare singolarmente ogni bistecca o pesce presente.

G3 Ferrari Galactic Grill-G10027 Griglia Elettrica Barbecue, Nero Una griglia elettrica è solitamente costituita da due parti: la graticola vera e propria e il corpo. Genericamente questi sono costituiti in acciaio, un materiale che garantisce grande resistenza a tempo, usura e soprattutto alle temperature più elevate. L’acciaio può essere in alcuni casi inox (specialmente nei modelli più costosi) e, per quanto riguarda la griglia vera e propria, può presentarsi anche una sorta di rivestimento antiaderente. Questa caratteristica è molto utile in quanto, che si tratti di pesce, carne o verdure, il cibo cucinato può tendere a rimanere incollato alle maglie della griglia.

Poter godere dunque di un rivestimento antiaderente facilita la possibilità di rigirare la pietanza in fase di cottura, di raccoglierla quando risulta pronta e soprattutto evita lunghe ed estenuanti sessioni di pulizia al termine dell’utilizzo. Il riscaldamento del cibo può avvenire “direttamente” dalla grigia o dalle resistenze poste sotto di essa. In breve tempo si possono raggiungere temperature di lavoro elevate, nell’ordine dei 200 - 300 gradi e mantenuti costantemente

Alcuni produttori hanno studiato particolari griglie che, oltre a utilizzare come volano termico la stessa griglia, dispongono di un contenitore pieno d’acqua. In questo vengono convogliati i grassi di cottura. In questo modo abbiamo una notevole diminuzione dei fumi dovuti al contatto del grasso sulla superficie incandescente del volano termico e allo stesso tempo si può sfruttare il vapore acqueo che si sprigiona dal contenitore per ottenere alimenti con una superficie più morbida e una cottura che raggiunge le parti interne del cibo senza bruciare eccessivamente quelle esterne.

Vi sono inoltre modelli dotati di una griglia costruita come una V rovesciata che impedisce ai grassi di colare direttamente sulle resistenze. in questo caso non è necessario pulire le resistenze, che comunque possono essere alzate per permettere l’accesso alla sottostante vasca con l’acqua in cui si raccolgono i grassi, scarto della cottura che, a contatto dell’acqua si solidificano e si possono asportare agegolmente

Tra i parametri da valutare non può mancare la potenza. Generalmente una griglia elettrica erogare una potenza da 1000 a 2400 Watt, il che va ad influenzare chiaramente sui consumi, ma è palese che se il piano di cottura deve lavorare grandi quantità di cibo, la scelta verso un modello più performante è d’obbligo In ogni caso, un dispositivo impiegato in ambito casalingo, non richiede una particolare potenza per svolgere il proprio lavoro senza affanno.

Importante invece la presenza o meno di un termostato regolabile. Si tratta di uno strumento molto utile che consente alla griglia di segnalare se la temperatura-obiettivo è stata raggiunta. Alcuni modelli consentono infatti di poter settare diverse temperature e dunque trattare in maniera ottimale anche le pietanze più differenti. Se si opta per una griglia elettrica professionale inoltre, potrebbe essere possibile anche scegliere quale area della superficie riscaldare maggiormente… si tratta comunque di strumenti difficilmente accessibili per chi non è un professionista della ristorazione.

Ogni singolo modello, a parte quelli più essenziali, propone agli utenti uno o più “extra” che si possono rivelare utili. Seppur questi fattori non siano determinanti per stabilire la bontà complessiva di un dispositivo di questo genere, spesso si possono rivelare il proverbiale “ago della bilancia”. L’optional più comune è il vassoio per recuperare il grasso. Questo si rivela molto importante per raccogliere gli scarti della cottura migliorando la preparazione della vivanda ed evitare spiacevoli odori (causati dal grasso bruciato). Inoltre facilita la pulizia della superficie e quindi rendere tutto molto più facile in fase di manutenzione della griglia. Nei modelli particolarmente avanzati (spesso in ambito professionale) non mancano bottoni e spie aggiuntive.

Tra i tanti optional possiamo citare alcune griglie che consentono di scegliere l’altezza a cui posizionare il cibo, un modo per cucinare le pietanze in maniera diversa a seconda della loro natura o delle proprie esigenze. Alcuni modelli sono invece dotati di protezioni se non di veri e propri coperchi per evitare di sporcare i dintorni con schizzi di grasso o altro. Anche se si tratta di caratteristiche non comuni nei modelli più economici, possiamo considerarli dei veri e propri valori aggiunti da non sottovalutare.

Griglia Elettrica Senza Fumo STARLYF Smokefree Grill Cooper, Nuovo design, 1250W, Griglia No Fumo Carne Pesce e Verdure Grigliate Cucina Barbecue (Griglia Elettrica Rame) L’ampiezza di scelta tra i modelli più disparati lascia già intendere che anche i prezzi sono soggetti ad oscillazioni ampie. I modelli base, prodotti essenziali senza troppi fronzoli e con funzionalità limitate, possono arrivare a costare anche meno di 40 euro. Naturalmente, in questo caso, è lecito aspettarsi una griglia elettrica poco potente e con una qualità di materiali con limitazioni che, comunque, non ci consentono di degradare totalmente quel particolare esemplare.

Un prodotto, sempre nell’ambito casalingo, che può garantire un’ottima qualità, ha un prezzo che può facilmente superare i 100 euro. In questo caso si tratta di manufatti realizzati con materiali decisamente resistenti e dotati di una potenza adeguata.Quando si parla di certi prezzi, spesso ci si riferisce a dispositivi che possono vantare un ottimo brand, fattore che spesso è accompagnato anche da un’adeguata documentazione e soprattutto un’assistenza tecnica di livello.

Nonostante si tratti di apparecchi non avanzatissimi sotto il profilo economico e che non presentano prezzi elevatissimi, avere un’assistenza seria e sollecita, è sempre qualcosa di molto rassicurante. Infine, per quanto riguarda le griglie elettriche professionali, i prezzi possono salire ancora oltre. Si tratta di prodotti ideati per un lavoro intenso e per avere uno spazio di cottura notevolmente superiore. Non è tanto il costo della griglia a scoraggiare gli utenti privati, quanto il fatto che, come è comprensibile, si tratta di strumenti estremamente dispendiosi a livello energetico.

Duronic GP20 Piastra elettrica da tavolo 2000W | Superficie cottura 52 x 27 cm | Grill antiaderente per interni | Griglia con termostato e vaschetta raccoglitrice | Per teppanyaki carne verdure L’utilizzo di una griglia elettrica è solitamente semplice. Una volta acceso il nostro grill e portato alla giusta temperatura prestabilita, si dovrà posizionare gli alimenti sulla grata, prestando attenzione al processo di cottura, in quanto tale metodo ha bisogno di essere seguito “a vista”. Ciò è necessario in quanto la pietanza potrebbe passare in brevissimo tempo da “cotta puntino” direttamente a bruciata.

Questa naturalmente può variare a seconda dell’alimento in preparazione e soprattutto dei gusti personali espressi dai commensali. Perché scegliere questo strumento per cucinare? La piastra elettrica per grigliare favorisce la preparazione di pietanze in modo sano. A prescindere dal modello preso in considerazione e dalla dieta, questo particolare tipo di cottura tende ad eliminare il grasso e non comprende l’utilizzo dell’olio.

Ciò rappresenta un grande vantaggio per chi sta cercando di seguire un regime alimentare particolare. Rispetto ai barbecue, questi dispositivi sono più maneggevoli e comodi da usare. La loro natura completamente elettrica inoltre, elimina l’utilizzo di carbone. Oltre al fattore fumo/odore sgradevole, dobbiamo anche considerare che la combustione dei grassi sulla brace possono liberare sostanze reputate tossiche, come il benzopirene che potrebbero depositarsi sul nostro alimento ed essere ingerito.

Inoltre, l’utilizzo di questo strumento per cucinare, favorisce la preparazione di porzioni prestabilite, senza dover eccedere o sprecare combustibile. Di solito ciò accade con il carbone quando si intende raggiungere le temperature desiderate. Per quanto riguarda la struttura vera e propria, questo può essere su quattro piedi (come i classici barbecue) e da tavolo.

A meno di particolari circostanze, la seconda tipologia è consigliabile in ambito domestico. Esso infatti consente di utilizzare la griglia elettrica stessa come una sorta di “piatto” per portare le pietanze direttamente a tavola senza doverle rimuovere. Strettamente connesso ai materiali di costruzione della griglia, vi è anche la pulizia della stessa. Se si utilizza spesso questo strumento o più semplicemente si vuole risparmiare tempo, è bene informarsi prima dell’acquisto per l'eventuale compatibilità con la lavastoviglie.

Rispetto al passato, questo fattore ha assunto una grande importanza e, in ambito domestico, questa caratteristica può consentire di limitare le operazioni a una semplice “sgrossatura” della sporcizia e del grasso incrostato. Per quanto riguarda la pulizia manuale poi, ogni singolo modello richiede attenzioni diverse. Sia per la lavastoviglie, sia per i prodotti da usare nella pulizia, consigliamo vivamente di leggere attentamente il manuale del modello acquistato.

Cucinare con una griglia elettrica carne, pesce o verdure risulta gustoso e allo stesso tempo salutare. Tuttavia, se da una parte le griglie elettriche risolvono almeno parzialmente il problema dei fumi, dall’altra presentano l’inconveniente di funzionare a energia elettrica ( che in Italia è molto onerosa). Ciò è un altro elemento da tenere in considerazione al momento dell’acquisto . L’offerta sul mercato è molto ampia, ma grazie alle indicazioni contenute in questa guida ti sarà possibile trarre le dovute conclusioni per ogni modello presente sul mercato. Se hai appunti, un particolare modello che ti ha soddisfatto (o meno) e altre considerazioni, puoi utilizzare il form a fondo pagina per contattarci.

. . .
. . .

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Tutti i campi sono obbligatori.