Miglior troncatrice radiale del 2024 - 5 modelli in offerta

Troncatrice radiale - Guida alla scelta

1
Bosch Professional Troncatrice Radiale Gcm 8 Sjl (Motore da 1600 Watt, Incl. 1 Lama Ø 216 Mm)

Marchio: Bosch Professional

Bosch Professional Troncatrice Radiale Gcm 8 Sjl (Motore da 1600 Watt, Incl. 1 Lama Ø 216 Mm)

Marchio: Bosch Professional

Leggi la nostra recensione

La troncatrice radiale Bosch Professional GCM 8 SJL è una troncatrice professionale adatta per tagliare grandi superfici in legno o laminati. Assicura una notevole capacità di taglio, grazie all'ottima lama e a una buonissima potenza del motore, dotato anche di un sistema di avviamento soft a regolazione elettronica.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Potenza
8
Precisione
9
Capacità di taglio
9
Prezzo
7
2
Troncatrice METABO KGS 254

Marchio: metabo

Troncatrice METABO KGS 254

Marchio: metabo

Leggi la nostra recensione

La troncatrice radiale Metabo KGS 254 è un macchinario adatto per lavorazioni di tipo hobbistico o semiprofessionale. Ha una buona potenza del motore e un’ottima capacità di taglio, tali da permettere il taglio del legno, della plastica e del metallo sia in perpendicolare che in obliquo. Macchinario molto preciso e semplice da usare.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Potenza
7.5
Precisione
9
Capacità di taglio
9
Prezzo
7.5
3
Einhell TC-MS 2112 Troncatrice, Rosso

Marchio: Einhell

Einhell TC-MS 2112 Troncatrice, Rosso

Marchio: Einhell

Leggi la nostra recensione

La troncatrice radiale Einhell TC-MS 2112 è adatta per piccoli lavori di bricolage ed è consigliata esclusivamente per uso hobbistico. È uno dei modelli più economici presenti sul mercato, ma riesce a garantire ottime prestazioni di precisione e capacità di taglio su pezzi di legno, materiale plastico e laminati.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Potenza
8
Precisione
7.5
Capacità di taglio
8.5
Prezzo
10
4
Einhell TC-SM 2131 Troncatrice Radiale, Rosso, 1800 W

Marchio: Einhell

Einhell TC-SM 2131 Troncatrice Radiale, Rosso, 1800 W

Marchio: Einhell

Leggi la nostra recensione

La troncatrice radiale Einhell TC-SM 2131 è particolarmente indicata per un uso hobbistico. Essa dispone di tutte le funzioni principali adatte al taglio di pezzi di legno e di materiale plastico: ha una buona potenza di motore e assicura un ottimo rendimento per quanto riguarda la precisione e la capacità di taglio. È un modello molto economico.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Potenza
8
Precisione
8.5
Capacità di taglio
9
Prezzo
10
5
Bosch Professional Troncatrice Combinata Gtm 12 Jl (Incl. 1 Lama Ø305 Mm per Sega Circolare, Spingipezzo)

Marchio: Bosch Professional

Bosch Professional Troncatrice Combinata Gtm 12 Jl (Incl. 1 Lama Ø305 Mm per Sega Circolare, Spingipezzo)

Marchio: Bosch Professional

Leggi la nostra recensione

La troncatrice radiale Bosch Professional GTM 12 JL è un prodotto altamente professionale che riesce a garantire, grazie ad un’elevata potenza del motore, capacità nel taglio di grandi materiali di legno, plastica e metallo. È un prodotto di fascia medio-alta adatto per il lavoro in cantiere e in officina.

Leggi la nostra recensione completa

Leggi la descrizione completa su Amazon

Potenza
8.5
Precisione
9
Capacità di taglio
9.5
Prezzo
5.5

[pillartable]

Se siete amanti del fai da te, uno degli attrezzi maggiormente utili da acquistare è la troncatrice radiale. Con tale utensile sarà possibile tagliare legno e metallo di spessore abbastanza elevato. Sul mercato ci sono molti modelli facili da utilizzare anche per un non professionista e per chi si dedica esclusivamente a piccoli lavori di bricolage. La troncatrice radiale è un utensile da utilizzare specialmente per segare pezzi di legno, e molti modelli assicurano una notevole precisione nel taglio.

La differenza rispetto ai modelli classici è che con questa macchina sarà possibile eseguire anche tagli trasversali secondo particolari inclinazioni. Nella scelta della troncatrice radiale da acquistare sarà importante capire il reale utilizzo che vogliate farne: ci sono modelli maggiormente professionali e altri più adatti al dilettante che vuole cimentarsi in semplici lavori fai da te senza dover ricorrere alla chiamata di un professionista del mestiere. Saper utilizzare questo macchinario significa in tal senso risparmiare soldi oltre ad avere una soddisfazione personale nel creare piccoli mobili o nell'attuare riparazioni.

Questa guida servirà a darvi tutte le informazioni necessarie per scegliere la troncatrice radiale più adatta alle vostre necessità.

Ci sono alcuni parametri di valutazione per scegliere la troncatrice radiale per legno ideale alle vostre necessità. Oltre al prezzo, che vedremo più avanti, vi proponiamo ora alcuni criteri che abbiamo scelto.

Nella scelta della vostra troncatrice radiale fondamentale è sapere quale capacità di taglio essa abbia. Più è grande il diametro della lama e maggiore sarà l’efficacia dell’utensile nel tagliare pezzi di legno o metallo con spessore elevato. Una troncatrice con buona capacità di taglio deve avere la lama con un diametro di almeno 200-215 mm. I modelli professionali possono arrivare ad avere un diametro di lama anche di 350 mm.

Oltre alla capacità di taglio in orizzontale, una delle peculiarità della troncatrice radiale è quella di poter ruotare l’asse e tagliare a inclinazioni differenti. Fra i vari elementi che concorrono a una buona capacità di taglio va considerata anche l’ampiezza del taglio, che determina la larghezza delle superfici da segare. Una buona troncatrice radiale dovrà avere un’ampiezza di taglio con un diametro compreso fra i 200 e i 300 mm.

Grazie a questo utensile sarà possibile effettuare tre tipologie di taglio: taglio con angolazione di 45°, taglio orizzontale classico e, infine, taglio ad un’angolazione stabilita da voi. In tal senso è fondamentale dotarsi di una troncatrice radiale che abbia gradi d’inclinazione variabili a seconda delle necessità.

Un altro fondamentale parametro da valutare nella vostra scelta è quello della potenza del motore, che non dovrà mai essere inferiore ai 1500 Watt. Il motore di una troncatrice è alimentato dalla corrente elettrica per mezzo di un filo. Oltre a questo le migliori troncatrici per legno professionali dovranno avere una velocità di almeno 5000 giri a vuoto al minuto. Quindi potenza del motore e numero di giri a vuoto al minuto sono direttamente proporzionali alla capacità della troncatrice radiale di tagliare i vari materiali: più la troncatrice avrà potenza di motore e più saranno veloci e agevoli le operazioni di taglio del materiale. Di solito i motori a trasmissione diretta danno maggiori garanzie rispetto a quelli a cinghia e assicurano una resistenza maggiore nel tempo.

Un terzo criterio fondamentale nella scelta che andrete a fare è quello della precisione di taglio. È molto importante operare in modo preciso sui tagli da effettuare sul vostro materiale. La ricerca di informazioni su questo parametro rappresenta una delle necessità fondamentali per una persona che vuole dotarsi di questo utensile. Molte troncatrici dispongono di un proiettore laser, alimentato dalla corrente elettrica, che dà un supporto al lavoro rendendo maggiormente preciso il taglio e semplificando tutte le operazioni.

Per assicurare un elevato standard di precisione è fondamentale che la troncatrice radiale sia quanto più possibile stabile con una base solida, in modo da ridurre le vibrazioni e gli spostamenti in fase di taglio. Più i materiali di composizione della troncatrice sono robusti e maggiore sarà la precisione generale di taglio del materiale. Alcune troncatrici dispongono anche di una piccola luce che permette di adoperare il macchinario in condizioni di scarsa visibilità, consentendo quindi precisione di taglio anche in situazioni difficili.

Un parametro di cui bisogna tener conto è anche quello della rumorosità. Come ovvio che sia una troncatrice è di per sé un utensile molto rumoroso, ma sul mercato esistono modelli che riducono questo fastidio nonostante la grande potenza di motore. In ogni caso, durante il vostro lavoro, sarà indispensabile dotarvi anche di un’attrezzatura apposita che riduca il fastidio alle vostre orecchie e protegga al massimo il vostro udito: lavorare con le giuste protezioni auricolari è un consiglio spassionato che vi si può dare.

Oltre alle protezioni auricolari, sarà fondamentale dotarsi anche di altre protezioni (guanti da lavoro appropriati e occhiali protettivi) per ridurre al minimo i rischi che un utensile, comunque pericoloso come la troncatrice, possa darvi. Il tagliare comporta sempre dei rischi legati al contatto con la lama, ma anche alle eventuali schegge di materiale che possono partite col macchinario in azione. Le troncatrici radiali sono progettate per evitare al massimo i rischi di infortuni, ma è sempre bene dotarsi di queste attrezzature ed evitare di mettersi al lavoro quando si è stanchi o psicologicamente non pronti.

Prima di adoperare la troncatrice, inoltre, è importante leggere attentamente il manuale d’istruzioni del macchinario, in modo da evitare ulteriori pericoli dovuti a una poca preparazione di utilizzo. Inoltre, qualsiasi regolazione del macchinario è buona norma farla assicurandosi di aver staccato la spina della corrente elettrica per non correre il rischio di ricevere scosse elettriche.

In generale uno dei punti di forza delle troncatrici radiali è il peso limitato. Tale caratteristica consente di poter trasportare il macchinario dove serve con assoluta facilità e senza sforzi eccessivi. In generale tutte le troncatrici sono abbastanza leggere e alcune arrivano a pesare anche meno di dieci chilogrammi, mentre difficilmente arrivano a superare i venticinque chilogrammi. Moltissimi modelli sono quanto più possibile ergonomici, favorendo un grande comfort durante l’utilizzo: questo è un altro particolare da tener conto nella scelta della vostra troncatrice radiale. Un’impugnatura il più possibile ergonomica consente anche più facilmente il trasporto della troncatrice radiale.

Durante le operazioni di taglio capiterà di sporcare la zona di lavoro per via dei trucioli e delle schegge di materiale. Per ridurre la sporcizia molti modelli di troncatrici radiali sono dotate di un accessorio utilissimo: l’attacco per aspiratore. Tale attacco consente di poter collegare un aspiratore all'utensile in modo da rendere più pulita e più confortevole la zona durante le operazioni di taglio. Alcuni modelli dispongono fra gli accessori anche di un sacchetto di raccolta insieme al sistema di aspirazione delle polveri. Il sacchetto per la raccolta delle polveri è molto importante perché contribuisce a non far penetrare lo sporco all'interno della troncatrice, riducendo il rischio di deterioramento del macchinario.

Molte troncatrici hanno anche la funzione di regolare la velocità di taglio. Potrebbe, infatti, servire una velocità maggiore o minore a seconda del tipo di materiale da segare. Il regolatore di velocità regola i giri a vuoto al minuto del motore.

Interessante è anche la funzione, che hanno molte troncatrici, di serraggio e fissaggio in sicurezza del pezzo di materiale da tagliare. In tal senso è fondamentale valutare anche il grado di robustezza dei materiali della troncatrice, specialmente delle lame che dovranno essere in grado di servire a tagliare, spesse volte, materiale duri e con elevato spessore. Una buona troncatrice radiale dovrà essere solida e dovrà avere lame di ottima qualità.

Il prezzo di una troncatrice radiale varia a seconda dei modelli e dell’uso che se ne vuole fare. L’utensile è di per sé abbastanza economico considerando anche che averlo a disposizione e saperlo utilizzare correttamente vi farà risparmiare molto denaro, dato che non sarete più costretti a ricorrere a professionisti del mestiere. Le fasce di prezzo variano dai 120-150 euro per le troncatrici per hobbisti ai 350-400 euro per quelle maggiormente professionali.

Molto dipende comunque, come detto, dall'uso che se ne vuole fare e dalle necessità che avete. È abbastanza inutile comprare una troncatrice professionale altamente tecnologica se il vostro è un semplice hobby e se i momenti di utilizzo sono limitati: comprare un macchinario con funzioni inutili al vostro lavoro potrebbe semplicemente essere una spesa non necessaria.

Alcune funzioni aggiuntive possono far aumentare il prezzo, come la presenza del pianetto o banco sega che garantisce una spiccata versatilità di utilizzo. In generale, maggiori optional ha la troncatrice radiale e maggiore sarà il prezzo sul mercato. In fase di acquisto è importante anche porsi il quesito se eventuali materiali di sostituzione del macchinario siano facilmente reperibili: di solito i marchi principali assicurano ampia reperibilità delle parti di ricambio da sostituire in caso di bisogno.

Online sono presenti numerose offerte rispetto ai prezzi di listino: seguendo il nostro sito web riuscirete agevolmente a comparare i vari prezzi e a trovare lo sconto migliore secondo le vostre esigenze. I migliori marchi di troncatrici che consigliamo sono: Bosch, Einhell, Metabo e alcuni altri presenti in questa guida.

Vi consigliamo di acquistare una troncatrice radiale che disponga anche di un pianetto o piano superiore, in modo da fungere da piano da lavoro o banco sega in caso di bisogno. La troncatrice radiale, grazie ad un supporto che ferma in modo sicuro il blocco motore, potrà quindi trasformarsi anche in un semplice banco sega per tagli orizzontali. Grazie al pianetto, questo utensile potrà esservi utile non solo per tagli obliqui, ma anche per tagli orizzontali come una classica troncatrice. Un macchinario composto di pianetto superiore avrà un costo maggiore rispetto ad uno sprovvisto di esso.

Prima di iniziare ad adoperare questo strumento sarà fondamentale per voi, soprattutto se siete neofiti, leggere attentamente le istruzioni d’uso per evitare di incorrere in errori di taglio o peggio in rischi alla vostra salute. È molto importante conoscere tutti i pezzi del macchinario e quale scopo essi abbiano. Come abbiamo visto in precedenza, una troncatrice radiale consente tagli obliqui e trasversali, in modo da far aumentare la capacità di taglio in larghezza.

Il motore riesce a far ruotare un disco di acciaio fissato alla struttura dell’utensile. Un consiglio è quello di utilizzare la troncatrice radiale in un luogo in cui si ha molto spazio per lavorare e per muoversi liberamente. Prima di inserire il materiale da tagliare, è buona norma impugnare la maniglia posta nella parte superiore del macchinario e alzare la sega. Dopo aver inserito il vostro pezzo di legno (o altro materiale) da tagliare e averlo posizionato correttamente seguendo tutti i passi del manuale d’istruzione, potete cominciare le operazioni di taglio servendovi anche del proiettore laser.

Questo accessorio vi serve per effettuare con maggiore precisione il taglio guidandovi nel vostro lavoro. Il disco diamantato, durante il taglio, opera con effetto abrasivo raschiando il pezzo di legno con cui entra in contatto: il disco ha denti in metallo integrati su un solido corpo in acciaio. Fate attenzione anche alle dimensioni del pezzo di materiale da tagliare: esso infatti potrebbe essere troppo piccolo e in tal caso è consigliabile fermarlo saldamente con dei blocchi, detti anche morsetti. Un consiglio è quello di fare pratica con pezzi di legno di scarto prima di affrontare il vostro primo taglio vero e proprio.

La troncatrice radiale è uno degli strumenti maggiormente indispensabili per un hobbista che si dedica al fai da te. Essa è indispensabile per tagliare moltissimi tipi di materiale, specialmente il legno. Tale utensile può tagliare il materiale a varie inclinazioni ed è questa la caratteristica che la differenzia da una troncatrice classica. È possibile arrivare a tagliare pezzi di legno con uno spessore elevatissimo che può arrivare anche a 30 cm.

Ci sono vari modelli presenti sul mercato, adatti alle particolari esigenze di ogni utente. Certamente la potenza del motore e l’angolo di inclinazione incidono sul prezzo differenziando una troncatrice per dilettanti da una per professionisti. Con questa guida speriamo di avervi aiutato nella scelta della troncatrice radiale maggiormente adatta alle vostre esigenze. In caso di commenti o domande vi invitiamo a utilizzare il form in fondo alla pagina: saremo ben lieti di rispondervi e di chiarirvi ulteriormente le idee.

. . .
. . .

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Tutti i campi sono obbligatori.