Il miglior trolley rigido - Classifica, recensioni e consigli

Il miglior trolley rigido - Classifica, recensioni e consigli

1
Samsonite S'Cure - Spinner S Valigia a Mano, 55 cm, 34 L, Argento (Silver)

Marchio: Samsonite

Samsonite S'Cure - Spinner S Valigia a Mano, 55 cm, 34 L, Argento (Silver)

Marchio: Samsonite

Interno: elastici fermabiti posizionati in basso, divisorio con zip e grande tasca laterale.

Doppie ruote scorrevoli e carrello di traino bitubo.

Chiusura a 3 punti per una sicurezza extra; Guarnizione, per limitare la penetrazione di umidità.

Prodotta in Europa.

Spinner 55 (Bagaglio a mano: viaggio di 2 giorni): 40 x 20 x 55 cm - 34 L - 2,90 kg.

Leggi la descrizione completa su Amazon

2
Amazon Basics - Valigia Trolley rigido con rotelle girevoli, 68 cm, Blu Marino

Marchio: Amazon Basics

Amazon Basics - Valigia Trolley rigido con rotelle girevoli, 68 cm, Blu Marino

Marchio: Amazon Basics

Le 4 ruote girevoli doppie garantiscono una mobilità fluida in qualsiasi direzione.

Può essere ampliato per ottenere fino al 15% di capacità in più; cerniere solide e resistenti; manico telescopico per effettuare le manovre in tutta comodità; maniglia corta saldamente fissata.

Interno completamente foderato con divisorio; scomparto portaoggetti interno in poliestere 150D, con 3 tasche dotate di zip per riporre in modo pratico gli oggetti più piccoli.

Scocca protettiva rigida con finiture antigraffio; realizzata in plastica ABS extra spessa (più spessa rispetto ai prodotti della concorrenza), per migliorarne la resistenza e la durata.

Trolley rigido da 68 cm( dimensione esterna), 61 cm( dimensione interna) con rotelle girevoli, ideale come bagaglio da stiva per viaggi con durata da 3 a 5 giorni.

Leggi la descrizione completa su Amazon

KONO Trolley Bagaglio a Mano Rigidi e Leggero in ABS Valigia con 4 Ruote 48cm, 27L (Rosa) Quando si decide di partire per un viaggio è sempre opportuno dotarsi della migliore valigeria possibile. Questo perché ogni elemento che portiamo con noi in un viaggio deve permetterci di godere del tempo impiegato fuori casa, altrimenti non ha avuto senso partire. Che si tratti di uno spostamento di piacere oppure di lavoro, un viaggio deve portare sempre con sé il ricordo di momenti sereni, proficui, che possano donare energia nuova. Dunque, l’equipaggiamento adeguato è un punto di partenza che non deve essere sottovalutato. Per prima cosa, sorge il dubbio sul come trasportare ciò che ci occorre. Un trolley è una delle soluzioni migliori, se non la migliore, in quanto ci permette di alleviare il peso sulle spalle e sul dorso. Occorre però che il trolley stesso sia realizzato secondo dei criteri di base di qualità e che poi rispondano anche alle nostre esigenze. Ma come deve essere quindi un trolley rigido? Cerchiamo di fornire delle indicazioni da considerare quando si va ad acquistare un trolley rigido.

Un trolley rigido spesso viene utilizzato soprattutto come trolley da viaggio in aereo. Per essere un trolley da cabina però esso deve avere delle dimensioni riferite dalle diverse compagnie aeree. Visto che esse possono variare da compagnia a compagnia, si consiglia di visionare prima il sito di riferimento, prima della partenza, onde evitare spiacevole inconvenienti con il proprio bagaglio. Ora, un trolley rigido però è anche un prodotto apposito per essere imbarcato e trasportato in stiva, in quanto più resistente, rispetto a quello morbido. Il trolley rigido infatti per sua natura resiste agli urti e protegge maggiormente il contenuto che è al suo interno. Le dimensioni di un trolley rigido però devono essere contenuto per evitare che esso pesi eccessivamente, anche a causa del guscio esterno.

Perché un trolley rigido è più resistente? Perché è costruito con materiali che possono essere: il polipropilene, il policarbonato oppure l’alluminio. Il policarbonato è un materiale molto resistente in generale, il polipropilene addirittura è resistente anche alle soluzioni acquose come gli acidi, l’alluminio nello specifico offre un’ottima resistenza agli urti. E’ fondamentale il materiali di costruzione di un trolley, soprattutto per tutelare la sicurezza del contenuto. In aereo, in treno o in qualsiasi altro posto dobbiamo riporre la nostra valigia, essa potrebbe venire sbattuta contro delle pareti oppure schiacciata tra le altre in un carrello o può scivolare da un nastro trasportatore. Non possiamo avere sempre noi il controllo del nostro bagaglio e gli incidenti potrebbero succedere, quindi è opportuno dotarsi di un trolley robusto.

Le ruote di un trolley rigido dovrebbero garantire massima fluidità di movimento. Questo vuol dire che dovrebbero essere di un materiale correlato al peso da sostenere, capace di non subire quanto riposto all’ interno del trolley stesso. Le ruote potrebbero essere due ma è preferibile ve ne siano quattro, in modo tale da spingere e non trascinare il trolley. E’ opportuno poi che le ruote siano multidirezionali, così da rendere il trasporto più scorrevole e senza intoppi.

Il livello di sicurezza di un trolley rigido è per definizione maggiore, rispetto a quella di un trolley morbido. Questo per via del guscio compatto che isola molto bene dall’ esterno e rende impermeabile il tutto. Inoltre, il trolley rigido potrebbe avere le cerniere bidirezionali, come quello morbido, ma anche essere correlato di lucchetto e lucchetto specifico con chiave TSA. Quest’ultimo è un tipo di lucchetto adatto ai viaggi verso gli Stati Uniti dove, se per ragioni di controlli di sicurezza, occorre aprire rapidamente la valigia, non si debba rompere nulla. Ciò avviene perché il lucchetto TSA offre la possibilità di venire aperto tramite un passpartout in dotazione all’aeroporto, al personale addetto ai controlli.

. . .
. . .

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Tutti i campi sono obbligatori.