Trevi Velociptor Tech - La nostra recensione - Recensum

Trevi Velociptor Tech - Caratteristiche, prezzo, opinioni

La nostra valutazione 8.5

Ruote solide da 8.5 pollici per un ottimo comfort anche nel percorrere lunghe distanze. Peso inferiore a 12 kg per essere piegato e riposto nel bagagliaio dell'auto o trasportato facilmente sui mezzi pubblici. *°*. Potente motore da 350 w con tre livelli di velocità: eco, drive e sport fino a 25 km/h. Telaio in alluminio con portata massima fino a 125 kg.

Motore
9
Autonomia
8.5
Sicurezza
8.5
Prezzo
8
Questo prodotto non risulta al momento disponibile su Amazon.

Trevi Velociptor Tech può essere la proposta italiana per quanto riguarda il mercato dei monopattini elettrici? Questo settore infatti, vede ormai i paesi asiatici come principali produttori.

Trevi, azienda che si occupa di elettrodomestici e, più precisamente, in prodotti legati all’audio, ha deciso di entrare nel mercato proponendo questo modello che appare come alquanto interessante. Ovviamente ritagliarsi un proprio spazio in questo ambito è tutt’altro che facile. I monopattini elettrici attuali infatti, presentano una serie di specifiche tecniche piuttosto delicate e complesse.

In questo articolo andremo proprio ad analizzare questo prodotto made in Italy, cercando di capire se può essere realmente considerato come un’alternativa valida dei leader di questo settore.

Il prezzo a cui viene venduto questo monopattino elettrico è generalmente in linea con la fascia media di questi prodotti. Dato il sistema frenante e la qualità complessiva, il rapporto qualità-prezzo sembra a prima vista piuttosto vantaggioso.

VELOCIPTOR ES 85 W MONOPATTINO ELETTRICO 8.5' NERO Il monopattino di cui stiamo parlando si presenta agli utenti con un telaio in alluminio capace di coniugare resistenza e leggerezza. Con la sua portata da 125 chili infatti, la struttura di Trevi Velociptor Tech restituisce una sensazione di stabilità, il tutto con un peso totale inferiore ai 12 chili. Per quanto concerne le misure invece, le stesse risultano essere pari a 111 x 53 x 17,5 centimetri.

Le dimensioni poi, possono essere ridotte grazie alla possibilità di piegare il telaio su se stesso. In questo modo, il mezzo può essere riposto efficacemente nel bagagliaio dell’auto o trasportato manualmente su treni, bus, tram e simili. Sotto il punto di vista dell’estetica, sono presenti sia il bianco che il nero come colori, per un design che appare genericamente elegante e soprattutto originale.

Scendendo maggiormente nei dettagli tecnici, merita sicuramente la nostra attenzione il motore. Il monopattino in questione infatti, può garantire ben 350 Watt, dimostrandosi sicuramente superiore alla media. Esso supporta efficacemente le tre velocità garantite dai produttori, ovvero la velocità Eco, pari a 6 chilometri orari; la Drive, da 20 e la velocità massima raggiungibile, ovvero la Sport, da 25 chilometri orari. Ovviamente, questi valori possono decrementare più o meno sensibilmente a seconda del peso del guidatore e delle pendenze affrontate dal mezzo.

Per quanto riguarda l’autonomia, segnaliamo la presenza di una batteria al Litio da 36 V. 6 Ah. Questa è in grado di offrire un'autonomia di 25 chilometri, oltre a risultare totalmente ricaricabile in circa 4 ore. Sul manubrio di Trevi Velociptor Tech è integrato un pratico display a colori che permette al guidatore di avere sempre sott’occhio livello di carica della batteria e velocità attuale.

Tra le caratteristiche importanti per un monopattino elettrico, figurano tutte le specifiche tecniche legate in qualche modo alla sicurezza. Sotto questo punto di vista va segnalato un convincente impianto frenante, caratterizzato da un freno a disco posteriore, attivabile tramite comoda leva. Non manca una luce lampeggiante, utile per rendere veicolo e guidatore visibili anche in caso di scarsa luminosità.

A donare una certa stabilità al monopattino, vi sono le ampie ruote piene da 8,5, ideali per avere un passo deciso in un contesto urbano e/o comunque pianeggiante. La mancanza di ammortizzatori o sistemi simili invece, rende questo modello poco adatto per chi intende affrontare pavè o superfici poco uniformi.

  • 1
    Telaio in alluminio con portata massima fino a 125 kg
  • 2
    Potente motore da 350 w con tre livelli di velocità: eco, drive e sport fino a 25 km/h
  • 3
    Peso inferiore a 12 kg per essere piegato e riposto nel bagagliaio dell'auto o trasportato facilmente sui mezzi pubblici
  • 4
    Ruote solide da 8.5 pollici per un ottimo comfort anche nel percorrere lunghe distanze
  • Telaio bello e robusto
  • Sistema frenante apprezzabile
  • Mancano gli ammortizzatori

Trevi Velociptor Tech è disponibile sul mercato dal febbraio del 2020. In questo lasso di tempo relativamente breve, esso ha raccolto meno di una decina di recensioni. Ciò può permettere di fare qualche valutazione preliminare, anche se il numero esiguo di opinioni non può consentire ancora di poter avere un’idea chiara e definitiva sul prodotto proposto.

In tal senso le opinioni appaiono relativamente positive, anche se diversi utenti segnalano come il mezzo non sia adatto a terreni con sconnessioni anche minime. D’altronde, l’abbinamento di gomme piene e assenza di ammortizzatori, appare a priori come una soluzione adatta esclusivamente a terreni totalmente lisci.

Le poche recensioni non permettono di delineare il profilo perfetto di Trevi Velociptor Tech anche se è possibile trarre alcuna conclusione dalle stesse e dalle specifiche tecniche. Il prodotto analizzato infatti, si propone come un’alternativa dignitosa a marchi ben più noti.

L’unico grande problema finora rilevato è l’assenza di ammortizzatori. Ciò comporta un feeling di guida molto difficile su superfici con una qualunque forma di irregolarità. Al di là di ciò, quanto prodotto da Trevi, appare piuttosto apprezzabile.

. . .
. . .

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Tutti i campi sono obbligatori.